Yesterday: The Beatles, il successo inaspettato.

Non c'è bisogno che io spieghi a voi chi sono i Beatles e non c'è bisogno che io vi faccia conoscere una canzone famosissima come "Yesterday".

Uno dei brani più famosi e celebri non tanto dei Beatles, quanto piuttosto della musica dagli anni 60' ad oggi, ritenuta e a pieno titolo la canzone pop numero 1 di tutti i tempi (MTV e Rollingstone). Una ballad malinconica che conosciamo tutti per averla ascoltata in decine di film (uno su tutti è "C'era una volta in America" di Sergio Leone dove i Beatles incontrarono Ennio Morricone), per averne sentito centinaia di cover (secondo un calcolo sembrerebbe che sia addirittura la canzone più coverizzata di sempre), ma spesso si dimentica che questo brano fu anche uno di quelli in cui i Beatles credevano meno.

Il successo si rivela essere un oggetto misterioso e assolutamente difficile da usare anche per gente come Paul McCartney (autore della melodia, di buona parte del testo e del titolo), Lennon, Harrison e Ringo Star che ai tempi del disco "Help" avevano gia raggiunto un pubblico vastissimo, ma la genesi di questo brano ha del grottesco per quanto McCartney ne abbia cercato fortemente il successo e per quanto gli altri membri della band lo sottovalutassero.

Era un brano molto diverso dai soliti in "stile Beatles" e proprio per questo non tutti i membri della band di Liverpool credevano potesse funzionare e fu qer questo che per mesi quasi si rifiutarono di portarne a conclusione la stesura. Alla fine però Paul vinse la sua battaglia e dopo tanto travaglio questo brano è stato accolto come avete letto all'inizio, un successo fuori misura persino per loro.

Autore poppo2
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!