The Cult – "Rain" 1985

"Rain" è una canzone del gruppo rock britannico The Cult che fa parte dell'album "Love", di genere musicale neopsichedelia e gothic rock, uscito nel 1985 che li portò verso un grande successo mondiale.

La "Neopsichedelia" ha origini dal rock psichedelico, dalla new wave, dall'elettronica, dall'indie rock, dall'acid rock e per alcuni stili anche dal noise rock, dalla techno e dallo space rock.

Si diffuse verso la fine degli anni settanta nel Regno Unito, sviluppandosi in seguito nei sottogeneri, quali: paisley underground, dream pop, shoegaze e madchester.

Il gothic rock deriva dal post-punk, dall'alternative rock, dal rock psichedelico, dalla new wave e dal glam rock, si sviluppò negli anni ottanta nel Regno Unito, si può definire una musica che presenta sonorità oscure, tetre ed introspettive.

Tutti i brani inclusi nell'album sono stati scritti da Ian Astbury e da Billy Duffy i cui titoli sono: "Nirvana", "Big Neon Glitter", "Love", "Brother Wolf; Sister Moon", "Rain", "The Phoenix", "Hollow Man", "Revolution", "She Sells Sanctuary" e "Black Angel".

La formazione della band era composta dal cantante Ian Astbury, dal chitarrista Billy Duffy, dal bassista e tastierista Jamie Stewart, dal batterista Mark Brzezicki e dal batterista Nigel Preston, presente nei brani "She Sells Sanctuary", "No. 13"  e "The Snake".

L'ispirazione per creare la canzone "Rain" arrivò dalle danze dei nativi americani, ma Ian, oltre a sembrare di evocare evocare il potere salvifico e religioso della pioggia, le si rivolge come se fosse una donna.

Ian Astbury, crebbe in una famiglia matriarcale con oltre alla madre sette sorelle, per questo motivo ha conosciuto bene il mondo femminile, le sue emozioni, i suoi sentimenti ed ha sempre provato una grande ammirazione per esso.

Molte volte, ribadì il suo desiderio affinché alle donne venissero riconosciuti i loro diritti in ogni campo, sia sociale che politico.

La band si formò nel 1983 grazie a Ian Astbury (ex cantante dei Southern Death Cult e Billy Duffy (ex chitarrista dei Theatre of Hate).

Inizialmente si chiamavano Death Cult e ne fecero parte anche il bassista Jamie Stewart e il batterista Ray Mondo (ex membri dei Ritual).

Pubblicarono il primo EP omonimo e il brano "Gods Zoo" e in seguito Ray Mondo venne sostituito dal batterista Nigel Preston (ex membro dei Theatre of Hate e dei Sex Gang Children).

Nel 1984 pubblicarono l'album "Dreamtime" e nel 1985 "Love", caratterizzati da sonorità post-punk e gothic rock.

Astbury e Duffy, scrittori dei testi si ispirarono alla cultura degli indiani d'America con temi che trattano di magia, di misticismo e dell'onirico.

I brani di grande successo dell'album "Love" sono "She Sells Sanctuary", "Rain" e "Revolution".

Nigel Preston, collaborò solo per "She Sells Sanctuary" e venne poi sostituito dal batterista Mark Brzezicki (ex membro dei Big Country), mentre dopo la registrazione dell'album entrò a far parte della band Les Warner.

Nel 1987 esce l'album "Electric" che porta i Cult ad un sound hard rock classico, seguì poi nel 1989 l'album hard & heavy "Sonic Temple", più simile all'hair metal che include i brani più famosi, quali "Fire Woman" e "Edie (Ciao Baby)".

Nel 1991 seguì l'album "Ceremony" che segnò i primi contrasti tra Astbury e Duffy e nel 1994 "The Cult" che omaggia molti artisti scomparsi, quali: Kurt Cobain dei Nirvana e River Phoenix, attore, musicista e attivista statunitense.

Nel 2000 uscì "Rare Cult" che comprende l'album "Peace", una raccolta, in edizione limitata, di 90 tracce, composto da sei cd, completato dal CD bonus di miscele e versioni estese di singoli originali, dal  "Best of Rare Cult", brani selezionati dal set di "Rare Cult", tra cui cinque tracce non presenti nella scatola e da "Rare Cult: The Demo Sessions", un set di cinque CD, pubblicato nel 2002 che include sessioni demo registrate tra il 1986 e il 1991.

Nel frattempo Billy Duffy fondò con Craig Adams e Mike Peters, i Coloursound mentre Ian Astbury formò gli Holy Barbarians pubblicando nel 1996 l'album "Cream" e nel 1999 il suo disco solista "Spirit, Light, Speed".

Nel 2001 uscì l'album "Beyond Good and Evil", grazie alla riunione tra Ian, Billy e Matt Sorum ed intrapresero un tour di concerti.

Nel 2007 dopo aver fatto tappa anche in Italia esce l'album "Born into This", mentre nel 2009 fanno ritorno in Italia.

Nel 2012 venne pubblicato l'album "Choice of Weapon", preceduto dal singolo "Lucifer" e nel 2016 l'album "Hidden City", preceduto dai singoli "Dark Energy", "Deeply Ordered Chaos" e "Hinterland".

Alcune loro canzoni sono presenti in diversi videogiochi: "She Sells Sanctuary" in "GTA Vice City", in "Driver: Parallel Lines" e in "Guitar Hero Aerosmith"; "Love Removal Machine" in "Guitar Hero World Tour".

"She Sells Sanctuary" è presente anche nel film "The Layer Cake" mentre "Rain" nel film "Dèmoni 2... L'incubo ritorna", inoltre "Lil' Devil" compare nello spot pubblicitario easyJet nel 2016.

Autore liviana
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Juan Jordan. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!