“Storia di una lacrima” - Pooh

Questo brano fa parte dell’album “Poohlover” del 1976 dei Pooh, complesso italiano formatasi nel 1966 e può definirsi come una delle più belle canzoni dell’intera discografia di questo gruppo, che ancora oggi, anche dopo tanti anni, riscontra un notevole successo di pubblico.

La formazione della band di allora era costituita da: Roby Facchinetti (voce, pianoforte, tastiere), Dodi Battaglia (voce, chitarra), Stefano D'Orazio (voce, batteria, percussioni), Red Canzian (voce, basso, violoncello).
E’ una storia talmente dolce e accattivante che potresti ascoltarla tante volte e non ti stancheresti mai. Parla del percorso che compie una lacrima, da quando esce dall’occhio a quando si dilegua completamente. Potrebbe essere associata anche, scientificamente parlando, al ciclo dell’acqua. Quando soffriamo, esprimiamo il nostro dolore con le lacrime, ma dobbiamo ricordarci che tutto può essere superato, dobbiamo solo trovare la forza dentro di noi e sperare che tutto vada per il meglio.

Come le lacrime fungono da protezione contro gli agenti patogeni esterni, così metaforicamente rispecchiano il dolore che fuoriesce dal cuore, dall’anima, prova incontestabile dell’agonia che abbiamo dentro. Non bisogna dimenticare che le emozioni che proviamo partono direttamente dalla nostra mente e piangendo non facciamo altro che esternare e liberare la nostra vera purezza d’animo, tanto da capire profondamente il nostro io interiore e vivere con maggior consapevolezza i nostri sentimenti.
Bisogna sempre confidare di risolvere sempre i problemi e di ritrovare la luce della speranza.
Autore liviana
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!