Slash viene aggredito da un fan a Milano su assolo Sweet Child O'Mine

Indubbie sono le capacità di Slash, pseudonimo di Saul Hudson e storico chitarrista dei Guns 'n' Roses. Ma... come reagisce un musicista del suo calibro se viene messo in difficoltà?

Per capirlo, basta citare un evento che gli è accaduto in prima persona: un concerto a Milano, durante il quale la band si stava esibendo performando "Sweet child O'Mine", brano del 1988 inserito nell'album Appetite for Destruction, primo album in studio della rock band statunitense.

Durante l'esecuzione del pezzo, si era giunti nel clou dello spettacolo uditivo e Slash aveva conquistato la scena grazie alla sua straordinaria chitarra, ammaliando il pubblico milanese che filmava copioso lo spettacolo a cui stava assistendo, quando all'improvviso, inseguito dal personale di sicurezza che invano cerca di bloccarlo, si vede correre un uomo che cerca di lanciarsi addosso a lui. Le dinamiche non sono chiare e non si sa perchè l'uomo abbia pensato di fare una cosa simile.

Per fortuna, nessun danno per Slash, che rimane visibilmente scosso dall'evento e perde solo per qualche secondo la sua chitarra ma, riprendendola, accompagna la sua musica con una sonora risata verso l'uomo che, intanto, è stato atterrato dalla sicurezza. Non c'è che dire, una reazione da vero professionista! Diciamocelo: quanti chitarristi avrebbero reagito allo stesso modo, evitando di inveire contro l'uomo? 

Autore vincionz
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube TheSavira. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!