Simple Minds - "Once upon a time" 1985

"Once upon a time", album di genere musicale rock, dance rock, new wave e pop rock, venne pubblicato nel 1985 dalla band rock scozzese Simple Minds, autori anche dei testi.

Il loro produttore musicale era Jimmy Iovine che venne attratto completamente dalla voce molto energica e dai suoni del frontman Jim Kerr.

Oltre che nel Regno Unito e in tutta Europa, i Simple Minds divennero popolari anche  negli Stati Uniti, principalmente per il singolo "Don't You (Forget About Me)", incluso anche nella colonna sonora del film scritto e diretto da John Hughes "Breakfast Club" che divenne una vera e propria hit mondiale.

Altri quattro singoli dell'album sono stati dei grandi successi, quali: "Alive and Kicking", "Once Upon a Time", "Sanctify Yourself" e "Ghost Dancing".

Nel 2012, l'originale dell'album fu incluso nel box set 5 Album Set, che comprendeva anche quattro altri album: "Sons and Fascination", "New Gold Dream (81-82-83-84)", "Sparkle in the Rain" e "Street Fighting Years".

La formazione di allora della band era composta da: Jim Kerr (voce), Charlie Burchill (chitarra), Michael MacNeil (pianoforte, sintetizzatore), Mel Gaynor (batteria, voce) e John Giblin (basso).

L'album completo, oltre a contenere il singolo omonimo include anche: "All the Things She Said", "Ghost Dancing", "Alive and Kicking", "Oh Jungleland", "I wish you were here", "Sanctify Yourself" e "Come a long way".

I Simple Minds sono una delle band di maggior successo nella storia musica nazionale ed internazionale, fautori di un genere d'avanguardia, come la new wave, l'art-rock e pop, per non parlare poi del loro impegno per l'ambiente, la politica, la gente, hanno riprodotto stili diversi, ma allo stesso tempo originali.

Dopo aver debuttato nel 1979 con l'album "Life in a day", i Simple Minds hanno registrato una delle musiche più accattivanti, inventive, avventurose del periodo post-punk e hanno impostato uno standard per la scena alternativa britannica con gli album "Real To Real Cacophony" (1979), "Empires and Dance" (1980) e "Sons and Fascination / Sister Feelings call" (1981). Si può considerare la band più prolifica e in rapida evoluzione di una generazione che comprendeva anche altri artisti famosi.

Nel 1982, hanno continuato ad essere un punto di riferimento con l'album "New Gold Dream (81-82-83-84)", che ha segnato il debutto del batterista Mel Gaynor. Il successo è stato cementato anche dall'album "Sparkle in the rain" del 1984, il cui produttore era anche quello degli U2: Steve Lillywhite.

Nel 1985 uscì il singolo "Don't You (Forget About Me)", scritto da Keith Forsey, in seguito il bassista Forbes abbandona la band, ma nonostante ciò, il nuovo album "Once Upon a Time" scala le vette delle classifiche mondiali. Uno dei suoi singoli "Alive and Kicking", diverrà un'icona degli anni '80.

Al "Once upon a time live tour" parteciperà il batterista inglese Mel Gaynor, molto noto per aver collaborato con altri grandi artisti.

Sempre di questo periodo è l'impegno politico del gruppo che sosterrà "Amnesty International", si schiererà con grandi concerti contro il regime dell'"Apartheid sudafricana", pubblicherà l'album "Street Fighting Years" (1989), in cui sono inclusi famosi brani, quali: "Mandela Day" che onora il leader anti-segregazionista Nelson Mandela e la cover di "Biko"  di Peter Gabriel.

Nel 1991 pubblicheranno l'album "Real Life" che contiene singoli di successo, quali: "Let there be love" e "See the Lights"; non avranno più la collaborazione del tastierista McNeil che fu l'artefice di molte delle loro melodie; volgeranno a nuovi suoni con l'album "Good News from the Next World" grazie al chitarrista Burchill e i brani "She's a River" e "Hypnotized" raggiungeranno le vette delle classifiche europee.

Da qui il gruppo comincerà un lento declino della loro carriera, nel ‘98 uscirà l'album  "Néapolis", mentre il successivo "Our Secrets Are the Same", non verrà neanche pubblicato.

Nel 2001 seguirà l'album di cover "Neon Lights", mentre l'anno dopo con "Cry" rivedranno la luce.

Nel 2005 pubblicheranno l'album "Black & White 050505", mentre nel 2009 uscirà "Graffiti Soul".

Nel 2012 porteranno i loro concerti in giro per il mondo pubblicando anche il triplo cd "Celebrate: The Greatest Hits".

Due anni dopo uscirà "Big Music", seguito da un lungo tour che delinea una nuova rinascita della band con brani come "Honest Town" che indica la magia ritrovata di un tempo.

Nel 2016 tornano in studio per registrare un nuovo album che uscirà nel 2017 e pubblicano "Simple Minds Acoustic", una raccolta di successi rivisitati in chiave acustica.

Autore liviana
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Rockpop manpower. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!