Roxette – "Crash! Boom! Bang!" (1994)

"Crash! Boom! Bang!" del 1994 è un singolo del duo svedese Roxette estratto dall'album omonimo, una ballata molto romantica e malinconica che si differenzia dai generi musicali precedenti della band.

La canzone ha avuto un modesto riscontro di pubblico, scalando le vette delle classifiche europee, ma non riuscendo ad entrare nella Billboard.

Dal testo si evince il ricordo dell'artista dei consigli che il padre le dava sull'amore, come stare sempre attenta a rimanere fuori dai guai e che quando avesse trovato il vero amore, di essere sicura che fosse quello giusto. Si rende conto, dopo varie vicissitudini amorose che niente veramente dura per sempre e che convivrà con le cicatrici che si porterà dietro. Ogni volta si innamora da capo, ma il cuore poi colpisce un muro, quasi fosse un richiamo, un gioco pericoloso simile al dolore che cela in sé.

Le sembra di camminare giù per una strada vuota che non porta da nessuna parte, passa per le case e i quartieri che una volta conosceva e la madre le dice di non confondersi nel dolore, ma lei non le da mai ascolto, l'ha sempre comunque fatto e rifatto, commettendo sempre gli stessi errori, rompendo le regole.

Spesso i consigli dei genitori non vengono ascoltati, soprattutto se si è adolescenti, forse anche per il modo in cui vengono impartite queste preziose pillole di saggezza. Non bisogna obbligare i figli a rispettare regole troppo rigide perché il risultato sarebbe sicuramente l'opposto, bisognerebbe imparare a comunicare con loro senza provocarne il distacco ed il rifiuto. A volte lasciarli liberi di agire equivale a farli crescere, ad affrontare esperienze sia positive che negative, per il loro stesso bene, in modo che in futuro non ripetano gli stessi errori.

Raggiunti i vertici delle classifiche mondiali, a partire col grande successo "The Look" del 1989, la carriera dei Roxette è stata inarrestabile.

Nell'anno 1994 uscirà appunto il quinto album dei Roxette "Crash! Boom! Bang!" che vedrà il susseguirsi di nuovi successi di classifica, quali "Sleeping In My Car", "Run To You", "Fireworks".

I Roxette iniziano il loro secondo tour mondiale che li porterà anche in Russia e in Cina. Nello stesso anno Marie sposerà Michael Bolyos, padre di Josefine, sua prima figlia. Nel 1995, il loro tour continua in Sud Africa, in Australia, in Asia, in Giappone e in Sud America, sempre portando con se una scia di grande entusiasmo.

Nel 1996, I Roxette si prendono un periodo di riposo e Marie pubblica il suo quinto album solista svedese, "I En Tid Som Vår" che riceverà il disco di platino e da alla luce il suo secondo figlio, Oscar.

Dopo altri grandi successi nel 2002 a Marie Fredriksson le viene diagnosticato un tumore al cervello.

Verrà subito operata con successo, ma subirà purtroppo danni permanenti al cervello, perdendo la capacità di leggere e contare, parte della visione all'occhio destro e della mobilità del lato destro del corpo.
Marie però non si perderà d'animo e nel 2003 pubblicherà "The change", in inglese realizzato insieme a suo marito Mikael Bolios. Dedicandosi inoltre alla pittura, deciderà di disegnare la copertina dell'album con il suo autoritratto.

Successivamente i Roxette pubblicheranno tre raccolte di successi per festeggiare il loro ventennio di carriera insieme e così via la pubblicazione di altri singoli e album tra cui il decimo e ultimo per uscita nel 2016 "Good Karma".

Autore liviana
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietà del canale Youtube Rowan Perú. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!