Pink Floyd - Money (Videoclip)

Contenuto nell'album The Dark Side Of The Moon dei primi anni 70, il brano Money è probabilmente quello più passato in radio dell'album in questione e quindi forse strettamente più "commerciale". Tra le varie caratteristiche del suo successo è l'utilizzo di un tempo irregolare di 7/4 scandito dai rumori dei soldi di cassa all'inizio del pezzo (anche se molti pensano sia in realtà una slot machine) oltre che alla chiara denuncia non solo legata al denaro in sé ma alla finanza e all'economia in generale.

Il testo è evidentemente una sorta di accusa rivolta a chi ha come unico intento l'accumulare ricchezze a scapito degli altri; il video è emblematico in questo senso evidenziando le diversità sociali dovute al sistema monetario globale oltre che al sistema a produzione industriale; sotto l'aspetto musicale all'inizo della canzone viene introdotto il basso di Waters che risulta ipnotico e successivamente ben coadiuvato dalla voce di Gilmour. Il brano viene spezzato a metà da Dick Perry con un'assolo di sassofono pregevolissimo al termine del quale il tempo si assesta su un 4/4 e Gilmour può esibirsi in un assolo di chitarra memorabile.

Il brano sul finale sfuma con in background il parlato che è comune agli altri pezzi dell'intero album, anche se è l'organo a farla da padrone e che va ad introdurre il successivo pezzo Us and Them. Indimenticabile e da riascoltare.

Autore jeronta17
Vota questo articolo
Avvia
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!