The Doors - "People Are Strange"

"People Are Strange" è una canzone della band statunitense The Doors che fa parte dell'album "Strange Days" del 1967. Il cantante, James Douglas Morrison nacque nel 1943 a Melbourne e oltre ad essere uno dei più grandi cantautori della storia del rock fu anche un noto "poeta maledetto", perché riusciva ad interpretare bene l'inquietudine giovanile che permeava i giovani di quegli anni.

Metaforicamente il tema principale del testo è la solitudine. Gli uomini, pur facendo parte di una società, spesso si sentono comunque soli, perché non riescono ad interagire con il prossimo. Circondati da falsi stereotipi sociali, si confrontano continuamente con modelli artefatti, artificiali e si sentono inferiori rispetto a chi li circonda.

Si dimenticano che ognuno è un essere speciale, con i suoi pregi e difetti, nessuno è nato perfetto e questo provoca insicurezza, inadeguatezza nell'anima, conducendoli a volte a rifugiarsi nella solitudine più profonda invece di affrontare di petto chi comunica solo superficialità. Si sentono stranieri nella loro terra, perché magari di scala sociale inferiore e quindi emarginati dalla società.

Le persone appaiono cattive, lontane da loro, perché la depressione s'impadronisce della loro esistenza facendola apparire inutile e negativa.

Autore liviana
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!