Music 80 - Sandra - "Heaven Can Wait" (1988)

"Heaven can wait" ("Il paradiso può attendere") è un singolo di genere dance-synth pop, della cantante tedesca Sandra che fa parte dell'album "Into a secret land" ("In una terra segreta") del 1988.

Quando venne pubblicato ricevette un buon riscontro di critica e di pubblico, tanto da ricevere molti premi e riconoscimenti, tra i quali il disco d'argento.

Sandra, pseudonimo di Sandra Ann Lauer, nata nel 1962, nella Germania dell'ovest, divenne una vera e propria icona della musica pop degli anni '80, grazie anche a molti testi scritti dal suo ex marito e allora collaboratore Michael Cretu. I suoi dischi impazzavano in tutte le discoteche internazionali di quel tempo. All'inizio della sua carriera, fece parte del trio da discoteca Arabesque, successivamente intraprese il suo cammino come solista, col nome di Sandra, anche insieme al suo ex marito Michael Cretu e tra il '90 e il 2001 fece parte degli Enigma, gruppo musicale formatosi nel 1990, grazie appunto a quest'ultimo citato artista rumeno, musicista e produttore, cresciuto in Germania fin da bambino che sperimentò un tipo di musica di genere world music, new age e downtempo, capace di far riflettere su vari sentimenti contrastanti come l'amore e l'odio, la gioia e la tristezza.

"Heaven can wait" è una canzone dolcissima, come la voce della stessa cantante che tratta del tema dell'amore a prima vista. A volte basta un semplice sguardo a far scatenare sentimenti profondi d'amore, tanto da sembrare di aver scoperto il Paradiso in Terra.

Incontrandosi i due innamorati, si scatena in loro un turbinio di emozioni tali da essere sopraffatti da un'esplosione di impulsi celestiali, si prova il desiderio di esistere finalmente, di provare una sensazione di totale benessere fisico e psichico. Emozioni indescrivibili accarezzano l'anima e la voce di questa bellissima artista, melodica, coinvolgente, emozionante ci riempie il cuore di passione, come un respiro colmo di poesia.

Autore liviana
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!