Mina e Celentano: Acqua e sale

La collaborazione di due grandissimi artisti della scena della musica italiana, Mina e Adriano Celentano, porta nel 1998 alla realizzazione di un album che spopolerà, sotto etichetta PDU, esattamente il 14 maggio del 1998, viene pubblicato "Mina Celentano".

L'album ad oggi ha venduto quasi due milioni di copie, dieci tracce che hanno come tema principale l'amore e le relazioni tra uomo e donna. Nello specifico e brani "Acqua e Sale" e "Brivido Felino" vengono realizzati anche in una versione spagnola inserite nell'album "Todavia" (album che Mina pubblica il 21 settembre del 2007) e cantati in coppia con Miguel Bosè e Diego Torres.

Ma torniamo al "punto focale" del nostro articolo, il brano "Acqua e Sale". Autori della canzone, sia dei testi che della musica, sono gli Audio 2 e "raccolgono" un susseguirsi di pensieri di una coppia sulla loro relazione, alternando le affermazioni di lei a quelli del suo uomo.
Il rapporto non sembra essere proprio idilliaco, anzi la nostra lei non ha una gran opinione degli uomini definendoli "semplici e un po' banali" e "prevedibili e sempre uguali" e continua, scimmiottando gli uomini, consapevoli dell'etichetta a loro affibbiata addosso, dicendo che "molti aggettivi si incollano su noi" ma "dai che non siamo poi così cattivi".

Arriva quindi la risposta del compagno, che loda i pregi della sua donna che si distingue dalle altre, è intelligente, e "tira forte la moto dal motore truccato" cioè spinge al massimo la relazione, e lui la lascia fare dicendole "guida tu".
Ma la coppia comunque si accorge che non riesce a separarsi perchè entrambi hanno bisogno dell'altro e sono quasi dipendenti. Ma è un rapporto divenuto solo fisico, da cercare nel "vedi divertirsi fa bene"? Oppure più interiore come nel "o meglio averti qui vicino a me"?
Interpretazioni che è meglio comunque lasciare a chi ascolta questa bellissima canzone del duo artistico e quindi non rimane che ascoltare il brano.
Autore Petralavica
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!