La Rossa - Milva

E' stato uno dei più grandi successi, "La Rossa". Lei, Milva, la Rossa della musica italiana, una voce calda e morbida che improvvisamente mostrava tutta la sua potenza. Una canzone che sembra fatta apposta per lei, in tutti i sensi. Una canzone, quella scritta da Enzo Jannacci, che diede anche il nome all'album pubblicato nel 1980.

L'artista di Goro è stata una delle grandi voci della canzone italiana degli anni '60 e '70, ottenendo notevole successo anche all'estero: in Germania, dove ha partecipato anche a trasmissioni televisive; in Francia, dove ha ricevuto, unica artista italiana, le onoreficenze di Ufficiale dell'Ordine degli artisti e delle lettere e di Cavaliere della Legion d'onore della Repubblica francese.

La Pantera di Goro, in piena rivalità artistica con la Tigre di Cremona (Mina) e l'Aquila di Ligonchio (Iva Zanicchi). Tre splendide artiste. Ma Milva ha forse meglio delle altre saputo interpretare quel binomio di eleganza e potenza che ha reso la sua voce davvero unica. Tanto da poter spaziare tranquillamente dalla musica leggera a quella classica, fino ai ritmi del tango argentino a lei tanto cari.

Indimenticabile la sua interpretazione di Alexanderplatz, un testo che in Germania è diventato uno dei simboli della voglia di riunificazione tra est ed ovest, ancora oggi molto ascoltato nei locali pubblici del paese.

Autore maxsbard
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube altinaqi. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!