La canzone di Bello Figo che fa indignare e arrabbiare gli italiani

Bello Figo è il nome d'arte di un giovane rapper proveniente dal Ghana, che con i suoi provocatori videoclip musicali ha fatto arrabbiare e indignare milioni di italiani. Il rapper nei suoi testi rivendica tutti i comportamenti di cui la frangia più intollerante degli italiani accusano i migranti: non pagare l'affitto di casa, pretendere di essere mantenuti, il wi-fi e molto altro.

"Non pago affitto, Non pago affitto, io non pago affitto" è il ritornello della canzone. "E dormo in un albergo a quattro stelle". Bello Figo poi si lamenta dell'accoglienza, e poi sostiene di aver bisogno di "donne bianche". Le sue canzoni sono ovviamente provocatorie, scritte con l'intento di suscitare rabbia e guadagnare in questo modo visibilità: che è arrivata, visto che il controverso personaggio è persino stato ospite di diverse trasmissioni televisive molto seguite e canali radiofonici.

La maggioranza dell'opinione pubblica non lo vede di buon occhio: lo slogan "io non pago affitto" sembra un insulto a tutte le famiglie in emergenza abitativa, cosi come le canzoni si mostrano sprezzanti nei confronti degli italiani. Poi c'è chi sostiene, di ragion veduta, che questo tipo di iniziative alimentino tensione sociale, più di quanta già ce ne sia, con proteste contro i migranti che hanno avuto luogo in questi mesi da nord a sud.

Autore veritanwo
Vota questo articolo
Avvia
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!