"Hide and Seek" 1984 - Howard Jones

"Hide and Seek" è un singolo del musicista, cantante britannico, icona del synthpop dell'80, Howard Jones, di genere musicale anche pop, dance rock e new wave, estratto dall'album "Human's Lib" del 1984 che riscontrò un notevole successo.

Il brano è di stile gothic, fa parte della corrente new wave, sviluppatasi in Inghilterra verso la fine del '70, come evoluzione del post-punk.

Il testo della canzone parla di un gioco che divide l'umanità dall'universo, metafora di un significato politico e sociale profondo, canzone di protesta, di ricerca dell'amore, della pace e di un Paradiso in Terra.

Dopo la "rivoluzione industriale", si è sviluppato il capitalismo, causa di smarrimento spaziale e spirituale. Completamente eclissato il significato vero dell'esistenza, trascorriamo il tempo a cercare di trovare le parti del nostro pianeta anche se ormai forse troppo tardi. Bisogna andare alla ricerca dell'origine dell'Universo, della vera coscienza, di Dio.

Il Capitalismo genera crescita economica, ma questa, si rivela una vera minaccia per l'equilibrio ecologico. Generando ricchezza, si creano drammatiche disuguaglianze sociali che sono deleterie per il bene comune del popolo, dimenticando che basta il minimo necessario all'umanità per vivere.

Canzoni come "Hide and Seek", di protesta, venivano spesso rimarcate dal genere new wave e pop.

Fin da piccolo suonò il pianoforte e trasferitosi poi con la famiglia in Canada, entrò nel gruppo Warrior, di genere progressive rock.

Dopo essere tornato in Inghilterra milita in tanti gruppi, frequenta un college di musica e con sintetizzatori e drum machine si esibisce sui palchi, dove viene da subito notato.

Nel '90 esordisce col brano "New Song" che svetta nelle cllassifiche europee, seguito dai singoli "What Is Love?" e "Hide and Seek".

Il suo primo album "Human's Lib" esce nel 1984, si rivela un gran successo internazionale, tanto da divenire disco di platino e d'oro.

L'anno seguente la storia si ripete con l'album "Dream into Action" che include le hit "Like to Get to Know You Well", "Look Mama", "Things Can Only Get Better" e "No One Is to Blame".

Tra l'87 e il '92 pubblica "One to One", "Cross That Line" e "In the Running", reinterpreta il brano di Umberto Tozzi "Gli altri siamo noi" col titolo "Other people are us" ed esce la sua antologia "The Best of Howard Jones".

Nel '94 vede la luce, esclusivamente sul web, l'album "Working in the Backroom", mentre due anni dopo esce l'album acustico "Live Acoustic America".

Nel '99 è la volta di "People" che vedrà la collaborazione del chitarrista Robin Boult, del bassista Nick Beggs e del batterista Kevin Wilkinson.

Nel 2000 in onore alla memoria di Wilkinson, pubblica l'album "Perform.00", partecipa alla tournée europea "Night of the Proms", mentre l'anno dopo collabora con l'ex Beatles Ringo Starr, col bassista Greg Lake, la batterista Sheila E e i chitarristi Ian Hunter e Roger Hodgson.

Verso la fine del 2001, oltre al chitarrista Boult, collabora con la cantante Shaz Sparks e si avvale della bravura di Robbie Bronnimanndelle per le programmazioni elettroniche.

Dal tour intrapreso con questi artisti ne scaturisce un CD live e l'album "Peaceful Tour".

Nel 2002 partecipa con le Sugababes al loro grande successo "Blue", produce "Open Heart Zoo" per Martin Grench, oltre a "Spectrum" e "Twister"  per i dBa.

Nel 2003 pubblica l'album strumentale "Piano Solos (for Friends and Loved Ones)", che comprende brani acustici suonati al pianoforte, seguito nel 2007 da "Piano Solos 2 (for Friends and Loved Ones)", entrambi distribuiti solo in internet.

Nel 2003 in occasione dell'anniversario ventennale della sua carriera fa un concerto di stile acustico, rétro anni '80, elettronico, da cui scaturisce il DVD del 2005, seguito poi dall''antologia "The Very Best of".

Nel 2005 esce l'album elettronico "Revolution of the Heart" e il brano "Look at You Now", entrambi di enorme successo, mentre sono del 2009 l'album "Ordinary Heroes" e del 2015 l'album Engage.Nel 2017 Howard Jones pubblica il triplo CD Compilation "Best 1983 - 2017" di genere pop.

Autore liviana
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Joe Cool. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!