Hall and Oates – "Out of touch" 1984

"Out of Touch" è un singolo dance rock, elettronico e pop rock del duo musicale  statunitense Hall & Oates, del 1984, tratto dall'album "Big Bam Boom" che contiene anche: "Dance on Your Knees", "Method of Modern Love", "Bank on Your Love", "Some Things are Better Left Unsaid", "Going Thru the Motions", "Cold Dark and Yesterday", "All American Girl" e "Possession Obsession".

"Out Of Touch" parla della vita che scorre veloce, pur essendo in contatto con il mondo, viviamo in una fantasia, l'interprete vuole una ragazza che però è fuori dalla sua portata.

Non la vede spesso, ma deve comunque andare avanti anche se la sua anima è sola. E' giunto l'inverno e lei se ne è andata e non tornerà, quindi cerca qualcuno da amare perché ne ha estremo bisogno.

Oltre ai due grandi artisti, per l'album collaborarono altri musicisti, quali: G.E. Smith alla chitarra; Brian Doyle alle chitarre e all'armonica; Tom "T-Bone" Wolk al sintetizzatore, al basso, alla chitarra e agli arrangiamenti; Mickey Curry alla batteria; Jimmy Bralower al sintetizzatore, alla batteria e al sassofono; Charles DeChant alle tastiere, al sassofono e ai cori; Robbie Kilgore alle tastiere e alla programmazione dei sintetizzatori; Bashiri Johnson alle percussioni e ai timbales; Jay Burnett alle  percussioni; Wells Christy al sintetizzatore e al synclavier; Tommy Mottola alla direzione; Coati Mundi  per la voce spagnola; mentre per la produzione ricordiamo Arthur Baker, Bob Clearmountain, Daryl Hall e John Oates; Jay Burnett, Bob Clearmountain, Gary Hellman al suono; Bob Cleamountain al missaggio; Arthur Baker era il consulente missaggio e Bob Ludwig mastering.

Considerati i pionieri del blue-eyed soul, i due si conobbero negli anni '60 alla Temple University di Philadelphia. Daryl, era membro e leader dei Gulliver e pubblicò come autore anche "Daryl Hall with The Cellar Door".

John, di New York, in seguito si trasferì con la famiglia in Pennsylvania ed era un grande estimatore del rhythm and blues.

Poiché suonava bene la chitarra, nel ‘66 la stessa radio del college trasmetteva sempre un suo singolo "I Need Your Love". Nel '72, esordiscono con "Whole Oats", un album di genere pop, soul-folk e  songwriting che li caratterizzerà in futuro, che contiene i singoli: "I'm Sorry", "All Our Love", "Georgie", "Fall In Philadelphia", "Waterwheel", "Lazyman", "Goodnight and Goodmorning", "They Needed Each Other", "Southeast City Window", "Thank You For... " e "Lilly (Are You Happy)".

Nel '73 pubblicano "Abandoned Luncheonette", un album che miscela appunto pop, soul e folk, un concept che parla del ricordo, della nostalgia dell'infanzia, con singoli, quali, oltre a quello omonimo: "When The Morning Comes", "Had I Known You Better Then", "Las Vegas Turnaround (The Stewardess Song)", "She's Gone", "I'm Just a Kid (Don't Make Me Feel Like a Man)", "Lady Rain", "Laughing Boy" e "Everytime I Look at You".

Nel ‘74 esce l'album pop "War Babies" in collaborazione con il musicista, produttore e grande scrittore Todd Rundgren, che contiene: "Is It A Star", "Screaming Through December", "War Baby Son Of Zorro", "The Tubes", "Young and Rich", "Can't Stop The Music (He Played It Much Too Long)", "You're Much Too Soon" e "70's Scenario", "Beanie G and the Rose Tattoo", "I'm Watching You (A Mutant Romance)", "Better Watch Your Back" e "Johnny Gore and the "C" Eaters".

Verso il 1975 Hall & Oates virano verso un sound moderno e all'avanguardia con l'album omonimo, "Daryl Hall & John Oates" che include i brani: "Camellia", "Sara Smile", "Alone Too Long", "Out of Me, Out of You", "Nothing at All", "Gino (The Manager)", "(You Know) It Doesn't Matter Anymore", "Ennui on the Mountain", "Grounds for Separation" e "Soldering"; da ricordare anche il CD contenente "What's Important to Me" (demo di Hall) e "Ice" (demo di Oates).

E' del 1976 l'album "Bigger Than Both of Us" con il brano di grande successo "Rich Girl", oltre a "Back Together Again", "Crazy Eyes", "Do What You Want, Be What You Are", "Kerry", "Falling", "London Luck & Love", "Room to Breathe" e "You'll Never Learn".

Nello stesso periodo, Hall insieme alla cantante inglese, autrice e produttrice Ruth Copeland, pubblica "Heaven".

Nel '77 pubblicano l'album "Beauty on a Back Street" che include: "Don't Change", "Why Do Lovers Break Each Other's Heart?", "You Must Be Good for Something", "The Emptyness", "Love Hurts (Love Heals)", "Bigger Than Both of Us", "Bad Habits and Infections", "Winged Bull" e "The Girl Who Used to Be".

Vengono pubblicate le antologie: "Past Times Behind-1969-72" e "No Goodbyes-1977"; inoltre esce il primo live: "Livetime" (1978).

Nel frattempo Daryl Hall collaborerà con il leader dei King Crimson, Robert Fripp con cui registrerà l'album solista "Sacred Songs" intriso di pop, soul e rock che verrà pubblicato però solo nel 1980.

Nel 1978 Hall e Oates pubblicano "Along The Red Ledge", melodico, spirituale e sintetico che contiene i seguenti brani: "It's a Laugh", "Melody For a Memory", "Have Been Away For Too Long", "I Don't Wanna Lose You", "The Last Time", "Alley Katz", "Serious Music", "Don't Blame It On Love", "Pleasure Beach" la introspettiva "August Day" e "Serious Music".

Nel '79 è la volta dell'album disco-music, rock "X-Static" con l'adorabile "Wait For Me", "The Woman Comes And Goes", "Portable Radio", "All You Want is Heaven", "Who Said the World Was Fair", "Running From Paradise", "Number One", "Bebop/Drop", " Hallofon" e "Intravino", inoltre usciranno anche "Time's Up (Alone Tonight)" e "No Brain, No Pain".

Nel 1980 esce l'album "Voices" con il  singolo di lancio "Kiss On My List" che otterrà subito un grande riscontro di pubblico, seguiranno "How Does It Feel to Be Back", "Big Kids", "United State", "Hard to Be in Love with You", "Gotta Lotta Nerve (Perfect Perfect)", "You've Lost that Lovin' Feelin' ", "You Make My Dreams", " Everytime You Go Away", "Africa" e "Diddy Doo Wop (I Hear the Voices)"; più un bonus track (versione giapponese) del 1981: "Kiss on My List" e "Everytime You Go Away".

"Voices" otterrà un grande riscontro commerciale e getterà le basi per l'album successivo del 1981 "Private Eyes" che svetterà ai primi posti con brani quali: "Gold" e "I Can't Go for That (No Can Do)", "Private Eyes", "Looking For A Good Sign", "Mano A Mano", "Did It In A Minute", "Head Above Water", "Tell Me What You Want", "Friday Let Me Down", "Unguarded Minute", "Your Imagination" e "Some Men".

Nel 1982 esce l'undicesimo album "H2O", intitolato con la formula chimica dell'acqua che riprende le iniziali di Hall e Oates che include il più grande successo del duo "Maneater", seguito da "One On One" e "Family Man". Include anche: "Crime Pays", "Art of Heartbreak", "Open All Night", "Italian Girls", "Guessing Games", "Delayed Reaction", "At Tension" e "Go Solo".

"Out Of Touch" è il singolo che svetterà in cima alle classifiche italiane ed europee, contenuto nell'album "Big Bam Boom" che include anche: "Dance on Your Knees", "Method of Modern Love", "Bank on Your Love", "Some Things are Better Left Unsaid", "Going Thru the Motions", "Cold Dark and Yesterday", "All American Girl" e "Possession Obsession".

Dal 1988 al 2006 il duo ha pubblicato altri 7 album, più 3 album dal vivo e diverse raccolte.   

Autore liviana
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube ahs8998. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!