Duft Punk: "Instant Crush" una canzone d'amore dai suoni elettronici.

Chi ha detto che la musica elettronica sa essere sempre e solo robotica e fredda? Con "Instant Crush" i Duft Punk sono riusciti a produrre un pezzo di musica elettronica caldo, malinconico e romantico, una canzone di grande successo, ispirata ai suoni degli anni '80 ed anche alle colonne sonore dei film di fantascienza di cui il duo francese è evidentemente appassionatissimo, non a caso la loro estetica è ispirata a quella di astronauti interstellari.

Il brano è una collaborazione tra le più riuscite dell'intero album "Random Access Memory", quarto disco della carriera dei Duft Punk che è colmo di grandi featuring, e quindi a cantare questo romantico brano ed a suonare l'assolo centrale di chitarra c'è Julian Casablancas cantante degli Strokes, band indie/rock newyorkese famosissima tra gli amanti del genere.

Nel video della canzone è lo stesso Casablancas a tenere banco all'interno di un museo delle cere dove due statue vivono una stravagante storia d'amore immaginaria fatta di malinconia e un surreale tormento emotivo che viene interrotto dalla fine della loro vita nel fuoco che farà sciogliere i loro corpi di cera.

L'intero album dal quale questo brano è tratto, come già detto, è denso di collaborazioni eccellenti tra le quali ovviamente quella di Neil Rogers e Pharrel Williams che canta in due brani del disco: Get Luky e Loose Yourself to Dance, ma anche Paul Williams e Panda Bear.

Autore poppo2
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!