Don Henley – "The boys of summer" (1984)

"The boys of summer" è un singolo composto e cantato da Don Henley, batterista e voce del gruppo rock statunitense Eagles che fa parte dell'album "Building the Perfect Beast" del 1984.

Anche Mike Campbell collaborò alla stesura del testo, contribuendo al grande successo del brano che scalò le vette delle classifiche statunitensi, entrando addirittura nella Mainstream Rock Songs e nella UK Singles Chart.

Il tema principale si riferisce al ricordo di una relazione passata che si evince proprio dalle parole ripetute nel ritornello "summer love". In un'intervista però, Don Henley spiegò che la canzone in realtà tratta dell'invecchiamento e mette in discussione il passato.

Il disco ricevette molti premi e riconoscimenti, quali nell'86, il Grammy Award per la migliore voce maschile ed entrò nella lista dei 500 migliori brani della storia.

Ripensando al passato, ai ragazzi dell'estate, l'interlocutore non dimenticherà mai quelle notti passate col suo amore, travolgenti e passionali, mentre ora non capisce cosa sia successo alla loro relazione.

Il suo amore per lei sarà ancora forte anche se il tempo sta passando e loro invecchiano, ma ad un certo punto la sua coscienza gli dice di non guardare mai indietro.

Credeva di sapere cosa fosse l'amore, quei giorni sono finiti per sempre, dovrebbe solo lasciarli andare, ma non ci riesce, la rivede ancora bella come un tempo, con la sua pelle abbronzata, i capelli tirati indietro che brillano sotto il sole, la radio accesa.

Don Henley, il cui nome vero è Donald Hugh Henley, è nato a Linden nel 1947, debuttò inizialmente in un gruppo chiamato Shiloh, successivamente suonò in un gruppo di supporto di Linda Ronstadt con Glenn Frey, con cui decise di fondare gli Eagles e pubblicare nel 1972 il loro primo album "Eagles".

Altre celebri canzoni scritte per gli Eagles sono: "Hotel California", "Desperado", "Tequila Sunrise" e "New Kid in Town". Ritenuto un bravissimo compositore rientrò a far parte della "Songwriters Hall of Fame" la "hall of fame" degli autori di canzoni.

Quando gli Eagles si sciolsero nell'80, Don Henley intraprese la carriera da solista pubblicando gli album: "I Can't Stand Still", "Building the Perfect Beast" e "The End of the Innocence".

Nel ‘94 la band si riunì e l'artista in oggetto continuò a lavorare comunque come solista, da ricordare la versione dal vivo di "Come rain or come shine" che fa parte della colonna sonora del film del ‘95  "Via da Las Vegas" con Nicolas Cage e la pubblicazione degli album nel 2000, tra cui le canzoni "Inside Job (2000)", "Annabelle", dedicata alla figlia, e "For My Wedding", che tratta del giorno del suo  matrimonio.

Dopo la morte di Glenn Frey, nel 2016 Don Henley annunciò il definitivo distacco dagli Eagles.

Autore liviana
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietà del canale Youtube Kelly Mark. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!