Depeche Mode - "Strange love" (1987)

"Strangelove", singolo di genere musicale synth pop, dei Depeche Mode, band inglese formatasi nel 1980, fa parte dell'album "Music for the Masses", pubblicato nel 1987 che riscosse un notevole successo di pubblico, con la sua musicalità pungente dai temi ombrosi e riflessivi, caratterizzato da un pop melodico e un rock profondo e impetuoso.

Inizialmente il gruppo era composto da Dave Gahan (voce), Martin Lee Gore (chitarra e tastiere),  Andrew Fletcher (tastiere, basso) e Vince Clarke (tastiere) che se ne andò nel 1981 per far parte degli Yazoo, sostituito da Alan Wilder per circa quattro anni.

Con questa canzone che è una sorta di riflessione sui rapporti amorosi, in particolare una storia d'amore e sesso ambientata a Parigi negli anni '40, un amore libero e senza tabù.

I Depeche e soprattutto Dave Gahan, voce del gruppo che sembra ormai condannato ad abbandonarsi agli eccessi e ai peccati della notte, affermano che l'amore è veramente strano, un sentimento instabile, inaspettato, sorprendente che può divenire improvvisamente anche estraneo a noi stessi. Il piacere si può trasformare in dolore, amore inteso come scambio di sofferenza, amore come esaltazione della gioia dei sensi e nello stesso tempo dolore annebbiato dai sensi di colpa, un contesto tra castigo eterno e castità, tra trasgressione e riscatto. Siamo condannati a vivere e provare queste emozioni perché fanno parte della nostra esistenza, come giocare a scacchi, a volte si vince e a volte si perde.

Autore liviana
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!