Daniele Silvestri - Acrobati

Dall'oblò di un aereo la vita sembra ben organizzata…i pensieri di chi è in viaggio, raggiungono l'anima si perdono in una realtà diversa  fra finzione e parallelismi. Cosa siamo? Dove stiamo andando? Dovremmo insistere a stare ancora su e vivere altissimi come due acrobati? La rete che ci raccoglie se cadiamo giù… c'è?

Daniele Silvestri, con questo pezzo sospende l'attenzione sulla vita reale e la porta in arte che rimane in equilibrio … di filosofia.

Acrobati è l'album numero otto di Daniele, registrato a Lecce nel febbraio 2016.

Daniele riesce sempre a dare sostanza a ciò che scrive e lo spessore musicale dei suoni non passano attraverso effetti speciali ma bensì attraverso sottili giochi di magia realizzati con strumenti acustici.

Acrobati in un mondo di suoni e parole dotate della capacità di disegnare un quadro della vita o pezzi di essa che appartengono ad ognuno di noi.

Il senso e la direzione del fare che si nasconde fra le righe si suoni calibrati e perfetti vicino alla poesia di questo pezzo. Silvestri che non si smentisce mai, attento agli eventi di grande impatto come sensibile ai passaggi che le emozioni risvegliano.

Un ascolto chiaro per vivere una favola reale. Una luce che si apre al giorno in una vita fatta di momenti.

Vota questo articolo
Play
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!