"Could you be loved" - Bob Marley

Il leggendario Bob Marley scrisse questa canzone nel 1979, quando stava viaggiando in aereo con il gruppo giamaicano "The Wailers", di cui il cantautore faceva parte. Questa band accompagnò Bob Marley dal 1974 fino all'anno della sua morte, nel 1981, che avvenne a causa di un melanoma al suo piede destro.

Bob Marley fu un filosofo, leader religioso/spirituale e cantante giamaicano, nonché un attivista politico, ma espletava questo suo attivismo contro il razzismo a modo suo, ovvero attraverso la sua musica che racchiudeva messaggi ben definiti, specialmente sull'unione dei popoli "senza colore" e la libertà dall'oppressione politica. Ad oggi, è considerato uno dei migliori cantanti della storia della Musica, e in linea generale uno dei migliori artisti che abbiano calcato le scene del panorama musicale mondiale.

"Could you be loved", che fu pubblicata nel 1980, è un manifesto molto importante di questo suo attivismo, anche se non specifico nelle parole, per non essere inevitabilmente censurato. Parla dell'amore e della fratellanza, dell'uguaglianza sociale e umana, è un invito ad essere se stessi senza badare alle costrizioni e ai giudizi della società, perché soltanto essendo se stessi si può essere amati. Soltanto amando tuo fratello, tuo fratello ti amerà.

Per quasi quarant'anni Bob Marley divulgò, incessantemente, questi suoi messaggi al mondo, proprio come fece John Lennon, che purtroppo non ebbe sorte migliore. Ma, se John Lennon fu assassinato da uno psicopatico, Bob Marley fu vittima del cancro, un cancro atipico per una persona di colore, a tal punto che ci si resta decisamente perplessi. Forse, questi grandi uomini hanno un passaggio limitato sulla Terra e, in un modo sempre tragico, devono abbandonarla per lasciare un'impronta più incisiva, che non venga cancellata dal carattere naturale della morte.

Autore SettimaLuna
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!