"Black Velvet" 1989 - Alannah Myles

La cantante, attrice della canzone "Black Velvet", di genere musicale blues rock è la rocker pop canadese Alannah Myles, nome vero Alannah Byles, nata a Toronto (Canada) nel 1958 che per questo singolo, nel '90, si aggiudicò, il Grammy Award per essere la migliore voce rock femminile.

Con la sua presenza, bella e intrigante e la sua voce intensa e roca, si è conquistata subito l'approvazione del pubblico.

Fin da piccola ha respirato l'aria delle scene televisive canadesi, perché suo padre ne era un produttore, sognando di divenirne lei stessa una protagonista.

Ancora adolescente partecipò al "Kiwanis Music Festival" di Toronto e una volta volta divenuta maggiorenne, cambiò il cognome in Myles, per essere giudicata solo per le sue capacità e non per le conoscenze.

Nel 1987, con Ward, allora suo fidanzato, insieme al produttore  David Tyson, debuttò nell'89 con l'album omonimo "Alannah Myles".

Il testo della canzone "Black Velvet" si riferisce agli anni vissuti da Elvis Presley nel Tennessee, con la famiglia, con cui, per condizioni economiche critiche, trascorse un'infanzia disagiata.

Nel 2008, Myles, rilasciò una versione nuova della canzone, per commemorare i 30 anni dalla morte di Elvis che si può trovare in  "Black Velvet 2008".

Nel brano si cita il cantante Jimmy Rogers, precursore del blues che influenzò enormemente Elvis Presley fin da bambino.

Si fa riferimento anche alla madre di Presley, mentre balla col figlio ancora bambino. 
Le fan di Elvis furono da subito attratte dal suo sorriso da ragazzino e dal suo stile.

Nel testo si accenna all'emozionante canzone "Love me tender", grande successo di Elvis nel '56 e alla sua morte, avvenuta nel '77, a causa di un attacco cardiaco, a 42 anni.

L'immagine del "velluto nero" è una metafora del magnetismo magnetico che emanavano la musica e lo stile di Presley.

Alannah Myles, con la sua voce graffiante, conquistò letteralmente le radio, non solo per la canzone in oggetto, ma anche per le altre contenute nel medesimo album, quali: "Still Got This Thing", "Rock This Joint", "Kick Start My Heart", "Just One Kiss", "Lover Of Mine" e "Who Loves You".

Con la sua vera voce da rocker, irruppe sulla scena musicale, conquistando intere generazioni.

Scrittrice e interprete dei propri brani, raggiunse livelli elevati nelle classifiche, il suo sound spaziava tra la musica rock, il blues e il western, ma sempre con lo sguardo rivolto al pop.

Alannah Myles, nel ‘92 pubblicò il secondo album "Rockinghorse" seguito poi nel '95 da "A-lan-nah", nel '97 da "A Rival", nel '99 da "Alannah Myles: The Very Best of" e nel 2009 da "Black Velvet".     

"Still Got This Thing" parla della difficoltà a dire ciò che pensiamo al nostro amore, forse perché troppo orgogliosi, anche se ancora tanto innamorati.

"Love Is" è una canzone che definisce l'amore come una cosa difficile da capire, è ciò che si vuole che sia, bisogna seguire l'istinto, andare a sensazioni fidandosi dei propri sensi per sapere se si è davvero raggiunta.

C'è poi "Rock This Joint", di stile hard rock, colma di vitalità, di genere AOR (Adult Oriented Rock), un sottogenere di Rock, emerso alla fine degli anni '70 e all'inizio degli anni '80, come fusione tra Rock, Hard Rock e Rock Progressive, caratterizzato da un suono ricco e stratificato, su ganci pop-rock.

Gli strumenti usati sono quasi sempre sintetizzatori orecchiabili, accompagnati da melodie più dirette.

Nella rockeggiante ballata romantica "Lover of Mine", la protagonista sente che sta perdendo il suo amore, ha paura di poterlo vedere tra le braccia di un'altra donna, una profonda gelosia la assale anche solo quando lui guarda un'altra, vorrebbe sempre tenerlo stretto a se.

"Kick Start My Heart", canzone frenetica, versione heavy-metal, parla della perdita del controllo, di come il nostro cuore viene rapito, quando scocca la scintilla dell'amore.

"If You Want", anche questo brano permeato dall'anima rock, la star parla di come certi uomini hanno fretta di trovare una nuova storia d'amore, mentre lei esorta ad andare con calma, conoscersi prima piano piano, parlare guardandosi negli occhi, prendendosi tutto il tempo che serve perché lei vuole qualcosa di speciale.

In "To Just One Kiss", bella melodia, si parla sempre del tema dell'amore: in una coppia se il partner vuole andarsene, bisogna lasciarlo libero di scegliere, se si ama veramente, anche se non è facile, non ascolare ciò che dice la gente e perdere il controllo per l'ultima volta, lasciando spazio al desiderio. E' inutile combattere contro chi non ci vuole più, ma lasciare spazio al desiderio e rischiare per un ultimo bacio.

"Who Loves You" è un connubio di potenza di jazz profondo attraverso il quale l'artista invia un messaggio nella lingua dell'amore, chiedendo più vicinanza al partner che sente ormai lontano.

In "Hurry Make Love" si avverte un disperato bisogno d'amore da parte del partner che non fa altro che perdere tempo, lasciandola sempre da sola. 

Autore liviana
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube The Music Channel. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!