BAUSTELLE: "Charlie fa surf", inno rock'n'roll adolescenziale.

Uno degli argomenti più cari alla poetica dei Baustelle e sicuramente quello dell'adolescenza, affrontato in decine di canzoni, ma quella che tra tutte lo tratta in maniera più secca e decisa e "Charlie fa surf" primo singolo tratto dall'album "Amen" nel gennaio 2008 che è anche una delle canzoni più popolari e conosciute della band toscana originaria di Montepulciano.

Amen fu un disco di grande successo sia nelle vendite che dal punto di vista della critica di settore, vinse il Premio Tenco per il miglior album dell'anno, nonostante la concorrenza di artisti con maggiore esperienza e storia musicale e questo è in buona parte dovuto anche a canzoni come "Charlie fa surf".

Si tratta di un inno rock n' roll che parla degli adolescenti (e dal 2008 ad oggi non è cambiato granché) che vivono una vita all'insegna della trasgressione ma che per assurdo proprio per questo si comportano tutti in egual modo diventando vittime di un conformismo mascherato che li vuole tutti uguali e possibilmente non pensanti.

Come spesso accade con le canzoni dei Baustelle questo testo contiene varie citazioni ed in particolare riesce ad ispirarsi contemporaneamente ad un'opera d'arte moderna, un'opera cinematografica, ad una canzone punk ed ad un libro:  "Charlie don't surf" del provocatorio artista Maurizio Cattelan, Apocalypse Now di Francis Ford Coppola, "Charlie don't surf" dei The Clash, e Cuore di tenebra di Joseph Conrad; ma le citazioni del brano non  si limitano a queste, una su tutte e quella di un altro brano punk questa volta dei Ramones "Beat on the Brat".

Il video, molto psichedelico, mostra un adolescente tipo con una frangetta spostata di lato il suo atteggiarsi da rockstar ed altri stereotipi del mondo degli adolescenti che, come si dice nel testo possono essere riconosciuti da alcuni elementi caratterizzanti; si vedono: le droghe, la drum machine, gli sport, il computer su cui scaricare tonnellate di filmati porno ecc.

Un brano tra i più popolari di tutta la carriera dei Baustelle, tra le più richieste ai loro concerti e famose anche tra chi non li conosce. 

Autore poppo2
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!